Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

1% ispirazione 99% traspirazione

Negli ultimi anni, successivamente all’uscita da Buongiorno Vitaminic, mi sono cominciato ad occupare di venture capital fino a fondare una nuova società in questo ambito: dpixel.

dpixel si occupa di investimenti nel campo dei nuovi media digitali e dell’high tech. Nonostante sia un fenomeno ormai di rilevanza globale, in Italia il venture capital è molto poco sviluppato, cosa che mi colpisce particolarmente considerando il contesto di profonda crisi che l’Italia vive sotto il profilo dell’innovazione e della competitività.

Eppure solo negli ultimi 10 anni di Internet attraverso il venture capital sono nate alcune tra le più importanti società tecnologiche al mondo. E siamo solo all’inizio. Cito da una recente ricerca di IBM “I prossimi cinque anni trasformeranno l’industria della pubblicità più di quanto sia avvenuto negli ultimi 50 anni. Immaginiamo un mondo dove la pubblicità interattiva one-to-one supera quella tradizionale ed una parte significativa di spazi sono venduti tramite aste e mercati online. Gli inserzionisti sanno chi ha visto una pubblicità, come ha reagito e pagano solo sulla base del reale impatto. I consumatori selezionano quali pubblicità vedere e condividono con gli amici quelle preferite. La pubblicità generata dagli utenti stessi è prevalente (e molto più attraente) rispetto a quella creata dale agenzie”.

Ci sono oggi un miliardo di persone sulla grande rete e altri tre miliardi hanno un telefonino: tutti a un click di distanza dal nostro computer. Di fronte ai nostri occhi una incessante progressione verso la digitalizzazione e un uso sempre più consapevole dei nuovi media stanno trasformando interi settori e riscrivendo le regole di interi mercati. Dieci anni di media digitali significano anche che quelle che inizialmente erano aspettative di mercato ora sono business tangibili, misurabili, tracciabili e conoscibili. Se dieci anni fa fare business su Internet era più un’arte che una scienza oggi questa è un’industria, pur se in continua trasformazione evolutiva.

In questo contesto c’è una nuova generazione di imprenditori che sta emergendo un pò in tutto il mondo e che cominciano ad intravedere l’opportunità di fare azienda innovando e riscrivendo le regole dei business tradizionali. A volte ne inventano di nuovi.

Manager che negli ultimi dieci anni, anche in Italia, hanno lavorato in aziende come Virgilio, Yahoo, Dada, Italia Online, Tiscali, eBay o Vitaminic per citare solo alcuni esempi. Si sono occupati di vendite, marketing, di sviluppare prodotti, contenuti digitali, di pubblicità online, motori di ricerca, community e hanno accumulato un bagaglio incredibile di competenze completamente nuove ed estremamente preziose oggi.

Sono i nuovi imprenditori che dpixel cerca di conoscere, ascoltando le loro idee per valutarne il concreto potenziale di mercato. Spesso su Forward Loop mi troverò a parlare di loro, delle loro idee e delle loro aziende. E oggi si affaciano ad un mercato ricco, globale ed estremamente competitivo in cui si possono fare nuove aziende e trovare i capitali necessari.

Come diceva Thomas Edison però, per arrivarci: 1% inspiration, 99% traspiration.

PS: Grazie Filippo.