Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Innovazione, scienza del cambiamento

La scorsa settimana si è svolta quella che forse è stata una delle tappe più belle finora di Working Capital. Abbiamo lavorato molto con Riccardo Luna per costruire il filo di un racconto,direttamente dalla voce dei suoi protagonisti. Ci entusiasmano i racconti di chi innova, nei quali si può intravedere un’Italia diversa e futuri possibili. Italiani purtroppo mai raccontati dai nostri mezzi di comunicazione, persone che credono si possano migliorare le cose, che intravedono un’opportunità e che senza aspettare che qualcun altro si muova, si impegnano per farle succedere.

Personalmente mi ha colpito conoscere il racconto di Aldo Pecora, che nel 2007 – a 19 anni – ha fondato l’associazione antimafie Ammazzateci Tutti. Per il suo impegno sociale negli ultimi cinque anni è stato insignito nel 2009 del Premio nazionale “Paolo Borsellino”. Ha scritto e scrive su “Terre di mezzo”, “Casablanca”, “‘U cuntu”, “Il Quotidiano della Calabria”, “Articolo 21″ ed altre testate locali e web-zine. In libreria da alcuni mesi “Primo sangue” (edito da Rizzoli Bur), il suo primo libro.

E’ stata una tappa importante anche per Telecom: a Palermo ha ‘debuttato’ il nuovo amministratore delegato, Marco Patuano, intervistato da Riccardo Luna sui temi della rete e della digitalizzazione.  Ed è stata una giornata importante anche per noi di dpixel. Finalmente nella tappa di Palermo abbiamo potuto annunciare, dopo due anni di lavoro con i fondatori della società, di aver completato il primo round di aumento di capitale da 4 milioni di dollari, in Crowdengineering.

Ma in assolutto il momento per me più bello è stato quando sono saliti sul palco una dozzina di bimbi della classe 4B della scuola elementare Mario Rapisardi di Palermo. Giusi Carini, la loro maestra tiene con loro il blog didattico della classe  in cui raccontano sulla rete fin dalla prima elementare, interagiscono con i genitori e ci insegnano che non serve inventarsi Google per innovare. Sono sufficienti le ottime idee e la buona volontà, di funzionari della scuola pubblica come la Carini, per rinnovare a zero costi una delle attività più fondamentali che una nazione può fare: l’educazione delle proprie generazioni. Assegnato al volo il primo grant da 30.000 euro per dotare la scuola di attrezzature informatiche

E' stato un momento anche importante per dpixel. Crowdengineering ha raccolto il suo primo round di venture capital, sottoscritto da Quantica, 4 milioni di dollari. Gioacchino ha deciso di annunciare il round all'evento, la società sta aprendo il centro di sviluppo sofware a Catania.