Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La nuova normativa sui cookie rende l’Europa meno competitiva su Internet

Techcrunch ha misurato su Analytics come l'implementazione della nuova normativa sui cookie.

La nuova normativa sostanzialmente prevede che ogni installazione di un cookie che non sia "strettamente necessario" comporta la richiesta del consenso. In pratica, anche il tracciamento di Google Analytics non potrà più essere automatico, e dovrà essere accettato con un click specifico.

Risultato: un calo del 90% del traffico sul sito dello UK Information Commissioner’s Office che ha implementato la regola.  In UK c'è tempo fino a Maggio 2012 per adeguarsi. Le paure di tutti si sono materializzate, ed il recepimento della normativa è stato molto restrittivo.

Considerando che praticamente quasi qualunque sito richiede l'utilizzo di cookie per poter funzionare (ad esempio per personalizzare una pagina o per inviare una pubblicità profilata), questa normativa significa che praticamente i siti "Europei" devono ottenere questo consenso in modo esplicito laddove "non strettamente necessario" (posto che chiarire cosa tutto questo realmente significhi mi sia francamente un pò oscuro).

Chi conosce i meccanismi della rete sa perfettamente che questo fa necessariamente calare il traffico anche in modo significativo (certo che 90%…), rendendo di fatto meno competitivo "essere siti Europei", rispetto ad essere invece Americani, Asiatici, Sudamericani. Ripeto, qualunque cosa questo possa significare su una rete globale che connette direttamente miliardi di persone su tutto il globo.

Norme di questo tipo sono figlie di un retropensiero della generazione analogica sul tema di Internet: Internet è pericolosa, si possono fare cose brutte. C'è la pirateria e la gente ti ruba di dati per fare cose tremende. Tutto questo esiste, certamente, ma non descrive assolutamente cos'è la rete digitale oggi, la grande biosfera nei nostri telefonini e PC.

Utile, fondamentale, essenziale per la nostra vita, il nostro lavoro, per studiare, imparare e conoscere. Strumento di digitalizzazione, di divulgazione di informazioni, di discussione. Wikipedia, la posta elettronica. I social media, il photosharing, la digitalizzazione della musica. L'open source. Libertà culturale, possibilità di espressione artistica. Strumento di sviluppo, di modernizzazione delle aziende, contributo al PIL alla crescita e all'innovazione.

Un grande business in cui girano miliardi di euro in settori ad alta crescita.

E poi ci sono i delinquenti, su Internet come sulla terra. Ma questa normativa ci tutelerà veramente da essi? Scommetto di no. Altrimenti a cosa serve?